Rorbas

Com. ZH, distr. Bülach; (980 ca.: Rorboz, incerto; 1044: Rorbach, errore di trascrizione del 1787; 1188: Rorboz). Situato lungo il corso inferiore della Töss, dal 1974 comprende le ex frazioni del com. di Embrach (Studerwies, Geissberg e Weisshalde). Pop: 252 ab. nel 1634, 417 nel 1771, 636 nel 1836, 916 nel 1850, 1324 nel 1900, 1069 nel 1950, 2201 nel 2000. La necropoli bassomedievale di Brunnensteig attesta una colonizzazione nel VII sec. La piccola fortificazione a sud della chiesa è forse ricollegabile ai ministeriali dei baroni von Tengen (menz. dal XI al XIII sec.). Nel XIII sec. la bassa giustizia fu esercitata dai baroni von Teufen. Dopo la loro estinzione, dall'inizio del XIV sec. fino al 1798, R. rimase parte della signoria giurisdizionale di Teufen. L'alta giustizia passò, nel 1424 come pegno e poi nel 1452 definitivamente, dai von Kyburg e dagli Asburgo alla città di Zurigo. Il com. venne in seguito attribuito ai distr. di Bassersdorf (1798) e Bülach (1803), poi al baliaggio (Oberamt) di Embrach (1814) e infine nel 1831 al distr. di Bülach. La chiesa dedicata a S. Giovanni Battista, menz. la prima volta nel 1188, fu fondata probabilmente dai baroni von Teufen. Quest'ultimi possedettero nel XIII sec. il diritto di collazione, passato nel 1269 al vescovo di Costanza e all'inizio del XV sec. al capitolo dei canonici del Grossmünster (fino al 1832). Alla parrocchia di R. fecero capo Teufen (ZH) con la sua cappella del castello e dal 1513 Freienstein. La chiesa venne ricostruita nel 1586. Il villaggio ottenne nel 1406 degli statuti e nel 1564 un decreto volto a limitare l'accesso alla cittadinanza. La taverna Zum Adler, menz. nel 1406, è situata vicino al ponte sulla Töss. I grandi stabilimenti per la filatura edificati nel 1835 a R. e nel 1836 a Freienstein (sulla riva opposta della Töss) comportarono un incremento della pop. e cambiamenti strutturali (nel 1930 il 69% della pop. attiva lavorava nel settore secondario). Nel 1841-42 fu costruita la strada cant. attraverso la Wagenbreche verso Glattfelden e nel 1876 R. fu allacciato alla linea Winterthur-Bülach-Coblenza della Ferrovia del Nord-Est (stazione di Embrach-R.). Dopo un lungo periodo di stagnazione demografica nel XX sec., negli anni 1980-90 prese avvio una forte crescita, dovuta principalmente alla vicinanza a Zurigo e all'aeroporto, che si tradusse nella costruzione di numerose case unifam. Nel 1992 R. respinse il progetto di aggregazione con il com. di Freienstein-Teufen, malgrado le collaborazioni già in atto in molteplici campi.


Bibliografia
– K. Dändliker, Geschichte der Gemeinden Rorbas, Freienstein und Teufen, 1870 (rist. 1984)
Rorbas und Freienstein-Teufen, [1985]

Autrice/Autore: Ueli Müller / sma