29/06/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Eriswil

Nell’edizione a stampa questo articolo è corredato da un’immagine. È possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

Com. BE, distr. Trachselwald; (1256: Erolzwile). Rivolto verso l'Alta Argovia, comprende il villaggio omonimo (suddiviso nelle comunità di Vorderdorf e Hinterdorf), le frazioni di Neulingen e Schwendi (incorporate negli anni 1888-89 in seguito a una ridefinizione dei confini con Wyssachen) e alcune fattorie sparse. Pop: 1726 ab. nel 1730, 2092 nel 1764, 1973 nel 1850, 2083 nel 1900, 1847 nel 1950, 1439 nel 2000.

Nel XIV sec. si estinsero i von E., ministeriali dei von Kyburg. Fece parte della giurisdizione (Meieramt) sangallese di Rohrbach, ma nell'ultimo quarto del XIV sec. E. finì nelle mani dei baroni von Grünenberg e nell'orbita di Berna, che nel 1421 ne assegnò l'alta giustizia alla giurisdizione di Ranflüh e quindi all'Emmental. Dopo l'acquisto di Rohrbach (1504), Berna fece dipendere la bassa giustizia di E. e di Wyssachen dal baliaggio di Trachselwald (distr. dal 1803), interrompendo in tal modo le relazioni di E. con l'Alta Argovia. Wyssachen fino al 1966 dipese dalla chiesa di E. (campanile probabilmente del XIV, coro del XVI sec., navata del 1905), il cui patronato, detenuto in precedenza da San Gallo, passò a Berna dopo la Riforma. I due villaggi si separarono politicamente con la divisione dei beni comuni (1455) e dell'assistenza ai poveri (1755 e 1796). Nel 1518 Vorderdorf e Hinterdorf si divisero i pascoli, creando così due comunità indipendenti per la gestione dei beni comuni. Dopo lunghe dispute, tra il 1709 e il 1713 cessò lo sfruttamento in comune con Luthern di boschi e pascoli a Schluckwald e Hegenwald (Warmisbachwald). La pressione demografica indusse il com. a chiudere le porte agli immigrati indigenti (statuti com. del 1622) e a ostacolare la costruzione delle case dei Tauner sui terreni comuni. Particolari ordinamenti disciplinavano il diritto dei poveri di utilizzare i pascoli e di erigere recinzioni. La necessità di svolgere un'attività accessoria favorì verso il 1750 l'insediamento e la rapida espansione dell'industria tessile, organizzata inizialmente con il sistema del lavoro a domicilio controllato da imprenditori locali (Schmid), e sostituito verso gli anni 1860-70 dalla produzione in fabbrica. Nonostante la crisi del settore, tre imprese di tessitura del lino riuscirono a sopravvivere fino agli anni 1970-90; una fabbrica di ricami esercitò l'attività dal 1855 al 1990. L'economia di E. è dominata dall'agricoltura e dall'artigianato, con alcuni nuovi settori produttivi (elettronica, apparecchiature per stalle, imballaggi). La posizione geografica favorevole e i buoni collegamenti stradali (bus dal 1975) e ferroviari (dal 1915) con Huttwil e Sumiswald hanno favorito lo sviluppo di nuovi quartieri.


Fonti
FDS BE, II/8
Bibliografia
– F. Häusler, Das Emmental im Staate Bern bis 1798, 2 voll., 1958-1968
– B. Schmid, A. O. R. Schmid, Sieben Generationen, 1962
– J. Rettenmund, Amtsbezirk Trachselwald, 1991
– H. Schneeberger, Bauinventar der Gemeinde Eriswil, 1999

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / ato