06/12/2006 | segnalazione | PDF | stampare

Homberg (BE)

Com. BE, distr. Thun. Insediamento sparso situato in quota sul versante sinistro della valle della Zulg (confine settentrionale), comprendente le frazioni di Dreiligass (nucleo con amministrazione com., posta, caseificio e casa per anziani), Enzenbühl, Huckhaus, Fuhren e fattorie isolate. Pop: 306 ab. nel 1764, 599 nel 1850, 501 nel 1900, 540 nel 1950, 485 nel 2000. Nel ME H. fece parte della signoria di Heimberg, poi passò ai von Kyburg e nel 1384 a Berna, che lo annesse alla giurisdizione indipendente (Freigericht) di Steffisburg (baliaggio di Thun). Sul piano ecclesiastico fece capo a Steffisburg fino al 1936, poi alla più vicina parrocchia di Buchen. Favorito dall'altitudine, l'allevamento ha sempre prevalso sulla campicoltura. La ceramica ha probabilmente costituito fino al XIX sec. un'attività accessoria (deposito di ceramiche, resti di un incendio del XVIII-XIX sec. presso la locanda Kreuz). Il com., caratterizzato dall'agricoltura e dal piccolo artigianato, presentava all'inizio del XXI sec. un forte tasso di pendolari in uscita verso la regione di Thun (traffico privato e autopostali). L'escursionismo si è sviluppato grazie agli impianti di risalita e al trampolino per il salto con gli sci. Tre edifici ospitano la scuola primaria e secondaria.


Bibliografia
– A.-M. Dubler, «Die Region Thun-Oberhofen auf ihrem Weg in den bernischen Staat (1384-1803)», in BZGH, 66, 2004, 61-117

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / sma