Nürensdorf

Com. ZH, distr. Bülach; (attorno al 1150: Noelistorf; 1277: Nueristorf). Villaggio agglomerato (prima del 1700 disposto lungo la strada) sul versante sudoccidentale dell'altopiano di Brütten, che comprende le località di N., Birchwil (attorno al 1155: Byrchenwilare), Breite e Oberwil, le frazioni di Hakab, Breitenloo, Chlihus, Baltenswil (fino al 1931, oggi com. di Bassersdorf) e il Breitehof (dal 1869). Pop: ca. 145 ab. nel 1467, 409 nel 1634, 832 nel 1799, 1114 nel 1850, 1068 nel 1900, 760 nel 1941 (senza Baltenswil), 777 nel 1950, 906 nel 1960, 2012 nel 1970, 4475 nel 2000. Sono state rinvenute due basi militari romane (dette Heidenburgen), di cui sono ancora visibili i bastioni, destinate probabilmente alla difesa dell'antica strada Kloten-Oberwinterthur e delle tombe altomedievali in località Lebern. Per l'alta giustizia N. dipese dapprima dalla contea asburgica di Kyburg, e poi dall'omonimo baliaggio zurighese (1452-1798). La bassa giustizia (solo del villaggio senza le frazioni) fu amministrata da fam. della città di Zurigo: i Biber (1300 ca.), von Meiss (1448), Reinhard (1646) e Hess (1735-98). Sul piano ecclesiastico nel ME N. fece capo alla parrocchia di Kloten, dopo la Riforma a Bassersdorf. Gli statuti risalgono al 1448; il decreto volto a limitare l'accesso alla cittadinanza è del 1570. Nel 1474 è documentata la locanda Schwarzer Bären. Salomon Hess, signore giustiziere, fece costruire nel 1760 il cosiddetto castello progettato da David Morf. Durante l'Elvetica N. fu annesso al distr. di Bassersdorf e nel 1806 divenne com. autonomo assieme alle frazioni circostanti. Costituì una Zivilgemeinde fino al 1974. Tra il 1681 e il 1935 la superficie di terreno coltivato passò da 204 a 61 ettari, a favore della praticoltura. Il numero di parcelle per azienda scese da 23 (1801) a 13 e la dimensione media delle aziende diminuì (da 4,5 a 2,6 ettari). I ricchi contadini delle fattorie esterne ampliarono per contro le loro aziende e acquisirono terreni a scapito del villaggio. Il nuovo tracciato della strada Zurigo-Winterthur (1843), che passa da Tagelswangen e Kemptthal (e non da N.), ha frenato lo sviluppo industriale del com. A N. furono attive una birreria (1839-1902), una tintoria di lino in blu (fino al 1889) e un frantoio (fino al 1895). Dal 1963 il com. è servito dalla linea di autobus Winterthur-Kloten aeroporto. Inserito nell'area di influenza dell'agglomerato di Zurigo, nel com. dagli anni 1960-70 furono costruite case unifam. dapprima sui versanti meridionali; dalla fine degli anni 1980-90 venne intensificato l'insediamento all'interno dei nuclei.


Bibliografia
– E. Winkler «Siedlungsaufnahme Nürensdorf», in SAVk, 36, 1937, 133-153
– B. Müller, Gemeinde Nürensdorf, 1989
Rund ums Zythüsli: Bilder und Geschichten aus der Gemeinde Nürensdorf, 2001

Autrice/Autore: Martin Illi / ato