16/06/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Lufingen

Com. ZH, distr. Bülach; (1157: Luvingin). Il com. comprende il villaggio omonimo, situato nell'alta valle di Embrach, e, dal 1871, la località di Augwil. Pop: ca. 15 ab. nel 1467, 148 nel 1634, 259 nel 1850, 332 nel 1900 (con Augwil), 343 nel 1950, 1172 nel 2000. Sono stati rinvenuti un insediamento romano a Heidenbrunnen e resti di una fortificazione non datata sul Gelsberg. Nel ME il villaggio era sottoposto all'alta giurisdizione della contea di Kyburg e con questa passò a Zurigo (1424 e 1452). La bassa giustizia, che nel XIII e XIV sec. era amministrata dai von Wagenberg, ministeriali dei von Kyburg e degli Asburgo, nel 1451 passò al convento di Sankt Blasien (Foresta Nera). Nel 1647 Johann Heinrich Waser, balivo dei von Kyburg, impedì che Winterthur si impadronisse di L. La signoria giurisdizionale era detenuta dalle fam. Waser (che fece costruire il castello nel 1663) e Bräm (dal 1697), prima che fosse venduta a Zurigo (1765). Il diritto di collazione della chiesa di S. Margherita, menz. per la prima volta nel 1157, fu detenuto dal convento di Sankt Blasien fino al 1647, poi dai vari titolari della signoria, per passare infine al cant. Zurigo nel 1765. Il pastore risiedeva a Embrach, fintanto che il castello non venne trasformato in casa parrocchiale (1812-15). L'attuale navata della chiesa risale al 1842. Durante l'ancien régime L. era incorporato al baliaggio di Embrach, parte a sua volta del baliaggio di Kyburg. Dal 1798 costituì un com. autonomo, attribuito inizialmente al distr. elvetico di Bassersdorf (1798-1803), poi al distr. di Bülach (1803-14 e dal 1831) e al baliaggio (Oberamt) di Embrach (1814-31). Nel 1870-71 furono assegnati a L. Moosbrunnen e Hintermarchlen (in precedenza com. di Embrach), Augwil e Vordermarchlen (in precedenza com. di Oberembrach). Nel 1787 la filatura a domicilio occupava un terzo della pop. del com. Nonostante l'ampliamento della strada Kloten-Embrach (1841-45), nel corso del XIX sec. nessun'altra industria si stabilì a L. Le sole aziende importanti rimasero il mulino, risalente al ME, e due fabbriche di laterizi, che nel XX sec. si unirono in un unico grande stabilimento. L'allacciamento alla linea di autobus Kloten-Rorbas fu realizzato nel 1933. Dagli anni 1960-70 la costruzione di case unifam. riguardò soprattutto Augwil, mentre L. non fu toccato dallo sviluppo edilizio.


Bibliografia
MAS ZH, 2, 1943, 62-65
– P. Corrodi, «Schloss Lufingen und seine früheren Besitzer», in Zürcher Chronik, 1963, 53-57

Autrice/Autore: Ueli Müller / ato