Liestal (distretto)

Distr. BL con capoluogo omonimo, nato dalla signoria medievale di L.; dal 1585 baliaggio nel cant. Basilea, poi distr. elvetico (1798-1803) e fino alla divisione cant. (1833) distr. nel cant. Basilea. Dopo la cessione di L. alla città di Basilea da parte del vescovo nel 1400, la signoria medievale di L. (con i villaggi di Lausen e Seltisberg) entro il 1585 divenne un baliaggio, comprendente, oltre a L., i cinque villaggi di Frenkendorf, Füllinsdorf, Giebenach, Lausen e Seltisberg. Per un breve periodo tra il 1668 e il 1673, anche il baliaggio soppresso di Ramstein (con il villaggio di Bretzwil) fece parte del baliaggio di L. Dal 1798 al 1803 L. fu un distr. dell'Elvetica; nel periodo della Mediazione il distr. di L. comprese tutta la valle dell'Ergolz e numerosi villaggi limitrofi. Durante la Restaurazione il distr. venne nuovamente ridimensionato, ma solo dopo la divisione cant. i villaggi di Buus, Hemmiken, Maisprach, Nusshof, Rickenbach e Wintersingen vennero attribuiti al distr. di Sissach, costituito nel 1814, mentre Pratteln nel 1832 passò dal distr. inferiore (poi distr. di Arlesheim) al distr. di L. Attualmente comprende i 14 com. (parte centrale del cant.) di Arisdorf, Augst, Bubendorf, Frenkendorf, Füllinsdorf, Giebenach, Hersberg, Lausen, L., Lupsingen, Pratteln, Ramlinsburg, Seltisberg e Ziefen. L'amministrazione distr., con sede a L., comprende l'ufficio esecuzione e fallimenti, l'ufficio delle successioni, quello del registro fondiario, il notariato, la prefettura, il carcere distr. (utilizzato soprattutto per le detenzioni preventive) e il tribunale distr. Nel 2000 il distr. di L. contava 54'421 ab. (25'407 nel 1950), pari a ca. un quinto della pop. di Basilea Campagna.


Autrice/Autore: Dominik Wunderlin / mku