No 1

Liwentaal, Alexandre

nascita 3.1.1868 Losanna, morte 13.8.1940 Hull (Canada), di Ginevra, dal 1914 cittadino britannico. Figlio di Jean, sarto, e di Jeanne Henriette Caroline Matthey. ∞ (1905) Marguerite Jouanigot, cittadina franc. Dopo le scuole a Ginevra e Losanna, studiò alla scuola di arti e mestieri di Parigi. Ingegnere aeronautico, collaborò alla costruzione della macchina volante di Hiram Maxim a Crayford, nei dintorni di Londra (1891-94), e nel 1894 decollò in Inghilterra con il proprio aliante Aérostat. Pilotò il pallone frenato dell'Esposizione nazionale sviz. di Ginevra e fondò la scuola sviz. di volo aerostatico (1896). Prese parte alla fabbricazione di dirigibili in Francia (1903), in Germania per il conte Ferdinand von Zeppelin (1899-1904) e in Norvegia (1906). A Vernier costruì il primo aeroplano sviz. funzionante, la Libellule, con il quale decollò nel settembre del 1909. In seguito sfruttò i suoi brevetti aeronautici in Francia e in Inghilterra (1910-14). Divenne ingegnere nella Royal Navy Air Service (1914-18), poi emigrò in Canada, dove si occupò del trattamento dei minerali, di sistemi di cifratura e del trasporto del legname.


Bibliografia
– J.-C. Cailliez, A. Liwentaal, 2004

Autrice/Autore: Jean-Claude Cailliez / gbp