10/12/2007 | segnalazione | PDF | stampare

Lauenen

Com. BE, distr. Saanen; (1296: an der Lowinon). Com. di montagna situato in una conca sul massiccio del Wildhorn, comprende il villaggio di L. e alcuni insediamenti sparsi. Pop. (parrocchia): 570 ab. nel 1764; (com.): 696 ab. nel 1850, 527 nel 1900, 607 nel 1950, 794 nel 2000. Sono stati rinvenuti un reperto isolato della tarda età del Bronzo sulla Feissenalp, monete romane sui pendii del Wildhorn e reperti di monete nella chiesa. La comunità (Bäuert) di L. dipendeva, sul piano amministrativo ed ecclesiastico, da Saanen. L. fu eretto a parrocchia autonoma solo nel 1522, dopo lunghe trattative (fra l'altro con le genti di Saanen); la chiesa, dedicata a S. Pietro, fu costruita nel 1518-24. Nel 1556 L. aderì alla Riforma. Com. dedito all'allevamento e all'economia alpestre e caratterizzato dalla presenza di abitazioni del XVIII sec. riccamente arredate, dal 1970 ha conosciuto un moderato sviluppo turistico (chalet, case di vacanza), reso possibile dalla vicinanza della stazione climatica di Gstaad, che ha incentivato pure le attività commerciali. Da L. partono numerosi sentieri escursionistici lungo gli antichi valichi che conducevano a Lenk (attraverso il Trüttlisberg), a Gsteig (Krinnen) e in Vallese (Geltenpass); il com. comprende pure alcune zone naturalistiche protette come quella di Gelten-Iffigen e quella sulle sponde del lago di L.


Bibliografia
– AA. VV., Lauenens reformierte Pfarrkirche, 1990
– S. Moeri, Bauinventar der Gemeinde Lauenen, [1995]

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / frm