No 3

Rezzonico, Raimondo

nascita 22.2.1920 Lugano, morte 4.10.2001 Lugano, catt., di Lugano, dal 1994 cittadino onorario di Locarno. Figlio di Antonio, falegname, e di Ester Somazzi. ∞ (1942) Leila Carminati, figlia di Vito, proprietario di una tipografia e casa editrice di periodici a Locarno. Dopo il ginnasio a Lugano e la scuola magistrale a Locarno (fino al 1939), fu cronista, moderatore e annunciatore alla Radio della Svizzera it. (dal 1940). Nel 1950 rilevò l'azienda del suocero e divenne editore dell'Eco di Locarno (fino al 1992) e della Südschweiz (dal 1987 Tessiner Zeitung). Fu inoltre coeditore del quotidiano La Regione (dal 1992) e del quindicinale Il Caffè (dal 1994, domenicale dal 1998). Per oltre 30 anni fu pres. degli industriali grafici e degli editori ticinesi di giornali. Fu cofondatore (1946) e pres. (1981-99) del Festival del film di Locarno e uno fra i maggiori collezionisti d'arte privati in Svizzera. Commendatore dell'ordine franc. delle arti e delle lettere (1988) e grand'ufficiale dell'ordine al merito della Repubblica it. (1992).


Bibliografia
Die Weltwoche, 30.7.1992
– G. Cattori, «R. Rezzonico», in La Rivista: mensile illustrato del Locarnese e Valli, 1997, n. 7-8, 15-19
La Regione Ticino, 6.10.2001

Autrice/Autore: Michael Gautier / vfe