19/12/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 
No 1

Stockmar, Joseph

nascita 30.3.1851 Courchavon,morte 28.7.1919 Losanna, rif., di Courchavon. Figlio illegittimo di Julie-Amélie S. Nipote di Xavier ( -> 2). ∞ Marie Walser. Dopo la maturità alla scuola cant. di Porrentruy (1867), studiò diritto a Berna e Strasburgo. Membro della Soc. elvetica ed esponente dell'ala sinistra del partito radicale, prese parte alla fondazione e alla redazione della Tribune du peuple (1871-76), poi del Démocrate (1877). Prefetto di Porrentruy (1876-78), fu Consigliere di Stato bernese dal 1878 al 1896 (Dip. delle ferrovie, poi, dal 1890 al 1896, Dip. di polizia; temporaneamente anche Dip. delle costruzioni pubbliche, del culto e degli affari com.) e Consigliere nazionale (1879-97, pres. nel 1896). Anticlericale, svolse tuttavia un ruolo di mediatore alla fine del Kulturkampf. Riorganizzò la polizia bernese e fece costruire il penitenziario di Witzwil. Direttore della compagnia ferroviaria del Giura-Sempione (1897-1903), poi del primo circondario delle FFS a Losanna (1903-19), fu tra i promotori della fusione delle ferrovie della Svizzera romanda e uno dei negoziatori del traforo del tunnel del Sempione. Fu autore di numerose pubblicazioni storiche e letterarie. Massone dal 1897.


Bibliografia
– V. Rossel, «J. Stockmar», in Actes SJE, 1919, 165-182 (con elenco delle op.)
– J. Rossel, «J. Stockmar et le Jura», in Actes SJE, 1936, 45-64
– Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 237

Autrice/Autore: François Kohler / luc