17/02/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Saint-Louis

Città franc. del Dip. dell'Haut-Rhin, sobborgo a nord di Basilea; (1684: Saint-Louis; 1793-1815: Bourglibre; 1870-1918 e 1940-44: Sankt Ludwig). Dal 1953 comprende la località di Burgfelden e dal 1958 la frazione di Neuweg (precedentemente com. Blotzheim) con l'aeroporto di Basilea-Mulhouse (costruito nel 1946). Pop: 328 ab. nel 1789, 1464 nel 1851, 4018 nel 1900, 7158 nel 1936, 6475 nel 1946, 12'231 nel 1962, 19'547 nel 1990, 20'321 nel 2010. S. si formò dopo la costruzione della fortezza di Huningue (1679-81) come frazione del com. di Neudorf, situata lungo l'asse commerciale che conduceva a Strasburgo. Le principali fonti di guadagno erano costituite dai trasporti (osti, fabbri, vetturini, ricevitori doganali) e dall'agricoltura, settore in cui gli anabattisti sviz. assunsero un ruolo significativo dalla seconda metà del XVIII sec. Con l'introduzione della dogana nazionale, dal 1791 S. divenne un importante valico di frontiera e nel 1793, in seguito all'incorporazione di Michelfelden, un com. autonomo. Dal 1807/08 dispone di una propria scuola. Sul piano ecclesiastico S. fece capo a Neudorf e nel 1827 venne elevato a parrocchia indipendente. Nel 1840 fu collegato alla rete ferroviaria, prolungata nel 1844 fino a Basilea. Dopo il 1870, sotto il dominio ted., S. conobbe un rapido processo di industrializzazione grazie soprattutto a ditte sviz. e basilesi, come le tessiture di nastri di seta delle fam. Vischer, Sarasin, Vonder Mühll e Linder. Fino ai primi decenni del XX sec. vennero ad aggiungersi diverse altre aziende (sigari, metallo, industria meccanica). L'aumento dei lavoratori frontalieri (dagli anni 1880-90) portò alla realizzazione di una linea tramviaria per Basilea (1900-57). S. ospita una parte delle infrastrutture basilesi, tra cui, oltre all'aeroporto, la strada verso l'aeroporto in zona franca (1951-52), la comune dogana autostradale (1989), il centro sportivo Pfaffenloh (1994) e le discariche un tempo utilizzate dall'impianto di incenerimento dei rifiuti e dall'industria chimica.


Bibliografia
– P.-B. Munch, Saint-Louis, porte de France, 1995

Autrice/Autore: Bernard Degen / mdi