No 1

Pahlen, Kurt

nascita 26.5.1907 Vienna, morte 24.7.2003 Lenk, catt., cittadino austriaco, dal 1982 di Männedorf (dal 1997 cittadino onorario), dal 1983 di Lenk. Figlio di Richard, pianista, e di Rosine Kuhn. Celibe. Si formò come direttore d'orchestra e studiò musicologia a Vienna, conseguendo il dottorato (1929). Nel 1938 fu invitato a tenere concerti in Argentina, dove divenne direttore capo della Filarmonica Metropolitana e poi direttore (1957) del teatro Colón (entrambi a Buenos Aires). Nel 1949 istituì una cattedra di musicologia all'Univ. di Montevideo, di cui fu titolare. In questi anni lavorò tra l'altro come corrispondente dall'America del sud per la radio sviz. e il Tages-Anzeiger. All'inizio degli anni 1970-80 si trasferì a Männedorf. I suoi scritti musicali comprendono oltre 50 titoli tra cui libri per l'infanzia, come Ins Wunderland der Musik (1948, 19552), monografie sui generi musicali (tra l'altro sulla sinfonia e l'opera), biografie e dizionari. Ottennero un notevole successo intern. anche i suoi Lieder e le sue opere per bambini.


Archivi
Ja, die Zeit ändert viel, 2001 (autobiografia)
Bibliografia
– W. Pfister (a cura di), Festgabe zum achtzigsten Geburtstag von Professor Dr. K. Pahlen, 26. Mai 1987, 1987

Autrice/Autore: Christoph Ballmer / sma