No 1

Mantegazzi, Gian Battista

nascita 23.10.1889 Riva San Vitale, morte 5.2.1958 Zurigo, di Riva San Vitale. Figlio di Gaetano, agricoltore, e di Carolina Bernaschina. ∞ Elsa Ermatinger. GiÓ da ragazzo suonava insieme al padre nella banda del paese. Dopo un apprendistato di pittore, studi˛ musica a Ginevra e Bologna, dove conseguý il titolo di maestro (1919). Fu poi direttore della scuola di musica Giuseppe Verdi e della banda municipale di Genova-Nervi. Su pressione del regime fascista, dovette lasciare l'Italia (1924); in seguito assunse la direzione della banda cittadina di Sciaffusa (1924-57) e di quella di Zurigo (1928-57), con la quale raccolse ampi consensi in Svizzera e all'estero. Compose la musica di Sacra terra del Ticino (testo di Guido Calgari), un Festspiel presentato all'Esposizione nazionale del 1939. L'orchestra militare, da lui fondata (1941) e diretta, si rivel˛ un'esperienza di breve durata. La musica militare di M. si distingue per le eleganti melodie del canto, le armonie ispirate al Romanticismo it. e i ritmi intensi. Nel 1949 fu insignito del premio d'onore della cittÓ di Zurigo.


Bibliografia
– W. Biber, G. B. Mantegazzi, 1983 (con elenco delle op.)
– C. Piccardi, M. Zicari, Un'immagine musicale del Ticino, 2005, 84-91

Autrice/Autore: Regula Puskßs / did