No 1

Isella, Pietro

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 9.1.1827 Morcote, morte 22.4.1887 Morcote, catt., di Morcote. Figlio di Abbondio. Si formò a Milano all'Acc. di Brera (1839-46) e presso il pittore Pompeo Mariani. Nel 1846 raggiunse lo zio Martinetti, architetto, a Vienna, dove iniziò una feconda attività come pittore decoratore di gusto eclettico e romantico. A Vienna eseguì decorazioni in vari edifici pubblici (tra cui il Museo di storia naturale, il Museo dell'arte e dell'industria, il Teatro dell'opera) e privati, e nella chiesa di Alt-Lerchenfeld. Lavorò inoltre a Bucarest, Praga, Gmunden, Klagenfurt oltre che a Morcote, dove nella seconda metà del XIX sec. decorò la sua villa (attuale sede del municipio) e casa Wahli, di sua proprietà. Pubblicò con intento pedagogico disegni e tavole litografiche e cromolitografiche dei suoi lavori.


Opere
Alcuni cenni storici della nuova chiesa dell'Alta Lerchenfeld in Vienna, s.d. (prima ed. ted. 1864)
Decorative Malerei, Sgraffitos und Intarsien, 1882
Bibliografia
Gazzetta Ticinese, 26.4.1891
– T. Isella, Arte a Morcote, 1957
La ricerca di un'appartenenza, 1803-1870, cat. mostra Lugano, 2001

Autrice/Autore: Giulio Foletti