No 38

Frey, Johannes

nascita ca. 1580 Kaiserstuhl,morte 1.8.1631 Parigi, catt., di Kaiserstuhl. Noto anche con il nome latinizzato di Janus Caecilius e lo pseudonimo di Samon Failyona. In Francia dal 1606, studiò filosofia all'Univ. di Parigi e dal 1618 insegnò al collegio di Montaigu. La sua dottrina combinava l'aristotelismo tradizionale con discipline allora nuove e curiose quali la cosmografia, il celtismo e l'esoterismo. Fu introdotto da Michel de Marolles nella cerchia degli "eruditi libertini", che rimasero colpiti dal virtuosismo dei suoi giochi linguistici. Iscrittosi nel 1620 alla facoltà di medicina (conseguì il titolo di dottore nel 1622), strinse amicizia con Gabriel Naudé, Guy Patin e Jacques Gaffarel. Fino alla morte, causata dalla peste, redasse numerosi scritti di filosofia naturale, che furono riuniti da due suoi allievi nelle raccolte Opera (1645) e Opuscula varia nusquam edita (1646).


Bibliografia
– A. Blair, «The Teaching of Natural Philosophy in Early Seventeenth-Century Paris», in History of Universities, 12, 1993, 95-158

Autrice/Autore: Robert Netz / gbp