No 3

Fabricius, Johann Ludwig

nascita 29.7.1632 Sciaffusa, morte 1.2.1696 Francoforte sul Meno, rif., di Sciaffusa. Figlio di Johannes, rettore della scuola lat. ∞ (1669) Sibylla de Bilderbek. Figlio di immigrati giunti in Svizzera dal Palatinato nel 1630, dopo le scuole a Sciaffusa compì, in parte da autodidatta, studi di greco, lat., geografia e filosofia a Colonia (1647), Heidelberg (1649), Utrecht (1650) e Parigi (1652-54). Nel 1657 fu consacrato pastore e fu nominato professore straordinario di teol. Nel 1660 divenne professore di teol. e direttore del collegio della Sapienza a Heidelberg, nel 1664 rettore dell'Univ. Dopo lo scoppio della guerra con la Francia nel 1674, fuggì da Heidelberg e visse in varie località. Negli anni 1689-90 si trattenne in Svizzera in veste di inviato dell'Olanda. Come teologo della corte del Palatinato ebbe un ruolo importante nei vari tentativi di unione delle due chiese evangeliche, quella rif. e quella luterana. È considerato l'esponente più importante della politica confessionale del Palatinato condotta sotto il principe elettore Karl Ludwig.


Opere
Gesamtausgabe seiner Werke, a cura di J. H. Heidegger, 1698
Bibliografia
ADB, 6, 516-518
– M. Braubach, «Der Heidelberger Professor J. L. Fabricius als holländischer Gesandter in der Schweiz (1689/90)», in ZGO, 87, 1935, 544-556
– G. A. Benrath, «Die konfessionellen Unionsbestrebungen des Kurfürsten Karl Ludwig von der Pfalz (morte 1680)», in ZGO, 116, 1968, 230-252
– D. Drüll, Heidelberger Gelehrtenlexikon, 2, 1991

Autrice/Autore: Roland E. Hofer / sgh