Beaudouin, Eugène

nascita 20.7.1898 Parigi, morte 14.1.1983 Parigi, catt., di Parigi. Figlio di Léon, architetto, e di Marie Durand. ∞ Joséphine Cahuzac, pittrice. Frequentò lo studio di Emmanuel Pontremoli, alla scuola di belle arti di Parigi. Dal 1925 al 1940 lavorò associato a Marcel Lods. Fu direttore della scuola di architettura di Ginevra dal 1942, anno della sua fondazione, al 1968 e professore alla scuola di belle arti parigina dal 1946 al 1968. Presiedette l'Unione intern. degli architetti (1960-64). A Ginevra realizzò con Pier Luigi Nervi e Alberto Camenzind la sede dell'Org. intern. del lavoro (1969-74), e con François Bouvier, André Gaillard e Arthur Lozeron i lavori di ampliamento del Palazzo delle Nazioni (1967-73). Nel 1928 vinse il gran premio di Roma.


Bibliografia
– AA. VV., « Genève: l'urbanisation de la rive droite et le rôle d'E. Beaudouin», in Ingénieurs et architectes suisses, n. 15/16, 1993, 312-323
Architektenlex., 44

Autrice/Autore: Bruno Marchand / far