No 3

Abegg, August

nascita 31.12.1861 Zurigo,morte 2.11.1924 Torino, rif., di Küsnacht (ZH), dal 1877 di Zurigo. Figlio di Carl ( -> 4); fratello di Carl ( -> 5). ∞ (1889) Anna Rüegg, figlia di Johann Jakob, commerciante e proprietario terriero, di Zurigo. Interrotti gli studi alle scuole superiori a Zurigo, nel 1878 frequentò la scuola di commercio a Ginevra; in seguito lavorò nell'ufficio della ditta paterna Rübel & Abegg. Nel 1881, assieme a Emilio Wild e con l'aiuto finanziario del padre, fondò a Borgone Val di Susa (I) la filatura di cotone Wild & Abegg, che entrò in funzione l'anno seguente. Grazie all'impiego di mezzi tecnici molto moderni (quale ad esempio nel 1905 la prima turbina a vapore della BBC) e a una puntuale analisi dei mercati di vendita, l'impresa conobbe un rapido sviluppo fino a divenire la maggiore azienda tessile del Piemonte: nel 1923 la ditta possedeva sette filande (oltre 200'000 fusi) e una tessitura (575 telai), mentre il capitale azionario ammontava a 20 milioni di frs. (24 milioni nel 1928). Nel 1907 fu trasformata in una soc. anonima e adottò la ragione sociale Cotonificio Val di Susa. Nel 1913 Wild cedette la sua parte del pacchetto azionario ai fratelli A., che divennero gli unici proprietari della ditta. Considerato il più importante industriale cotoniero dell'Italia settentrionale, A. fu uno dei primi ad introdurre in Italia le fibre sintetiche (spec. viscosa) nell'ambito della produzione; fu inoltre socio di molte banche e varie compagnie elettriche. Nel 1896 acquistò la tenuta Brölberg (com. Kilchberg). Alla sua morte, la direzione dell'azienda passò a suo nipote Werner ( -> 15).


Bibliografia
DBI, 1, 44
– H. R. Schmid, Die Familie Abegg von Zürich und ihre Unternehmungen, 1972, 151-181

Autrice/Autore: Christian Sonderegger / vfe