No 1

Daldini, Agostino

nascita 20.3.1817 (Gioachimo Paolo) Vezia,morte 9.5.1895 Orselina, catt., di Vezia. Figlio di Giuseppe Antonio e di Angela Porini. Dopo gli studi presso i padri somaschi di Lugano, nel 1838 entrņ nell'ordine dei cappuccini. Ammesso alla professione solenne nel 1840, compģ in seguito gli studi sacri a Lugano. Dal 1853 alla morte visse al convento della Madonna del Sasso di Orselina, affidato ai cappuccini nel 1848, portando quasi da solo il peso della cura del santuario. Grande appassionato di botanica, si distinse per gli studi di crittogamologia e, soprattutto, di micologia. In contatto con i principali studiosi europei dell'epoca, collaborņ all'Erbario Crittogamico It. (1858-85) e al Commentario della Soc. Crittogamologica it. (1861-67); in suo onore č stato dato il nome di "Daldinia" a un genere di funghi.


Archivi
– Raccolta micologica e manoscritti presso Museo cant. di storia naturale, Lugano
– Raccolta botanica presso Museo civico e archeologico, Locarno
Bibliografia
– P. R. Frigeri (a cura di), Padre A. Daldini a 90 anni dalla sua morte, 1985
– A. Riva, «Ricordo di Padre A. Daldini (1817-1895) nel centenario della sua morte», in Bollettino svizzero di micologia, 1996, n. 5/6, 117-119

Autrice/Autore: Fabrizio Panzera