Turkmenistan

 ę 2010 DSS e cartografia Kohli, Berna.<br>
© 2017 DSS

Paese dell'Asia centrale che ottenne l'indipendenza in seguito al crollo dell'Unione Sovietica nel 1991, il T. fu riconosciuto dalla Svizzera lo stesso anno. Le relazioni diplomatiche, limitate, vennero curate dall'ambasciata sviz. a Mosca fino al 2008 e poi da quella di Baku. Nel 2011 il T. ha aperto una rappresentanza presso l'ONU a Ginevra, incaricata anche dei rapporti con la Svizzera, dove lo stesso anno risiedeva una ventina di Turkmeni. Dal 1992 il T. fa parte del gruppo di Paesi (sette nel 2011) rappresentati dalla Svizzera nel consiglio di amministrazione del FMI. Tale cooperazione implica scambi bilaterali tra le autoritÓ in campo finanziario e monetario. La BNS ha sostenuto il T. nell'attuazione della sua riforma monetaria (2009). Nel 2011 in T. erano insediate 14 aziende sviz., attive nei settori tessile, del gas, del petrolio, alimentare, agricolo e farmaceutico. Nel 2008 tra Svizzera e T. venne stipulato un accordo sulla promozione e protezione reciproca degli investimenti. Ulteriori negoziati erano in corso per concludere trattati in altri ambiti. Gli scambi commerciali rimangono circoscritti: la Svizzera importa spec. tessili ed esporta macchine, prodotti chimici e farmaceutici (21 milioni di frs. nel 2011). Il T. beneficia di aiuti allo sviluppo nel quadro del programma regionale per l'Asia centrale della DSC e del seco.


Archivi
– Documentazione del DFAE

Autrice/Autore: Marc Perrenoud / cmu