No 6

Kunz, Hans

nascita 24.5.1904 Trimbach, morte 27.4.1982 Basilea, senza confessione, di Brittnau e Basilea. Figlio di Johannes, lattaio, e di Elise Brönnimann. ∞ (1959) Helene Bäumle. Studiò diritto a Basilea e Heidelberg fino al 1927 e in seguito psicologia, filosofia e psichiatria, subendo l'influenza di Karl Jaspers. Dopo aver conseguito il dottorato con Paul Häberlin nel 1934, lavorò all'ist. di antropologia della Fondazione Lucerna e nel 1945 ottenne l'abilitazione. Fu cofondatore della rivista Psyche (1947) e redattore di lingua ted. degli Studia Philosophica (1947-75). Libero docente (1951), professore straordinario (1960), poi ordinario (1966-74) di psicologia all'Univ. di Basilea, fu autore di opere di riferimento nell'ambito della psicologia antropologica.


Opere
Erwartung, Bildwelt und Phantasie, a cura di J. Singer, 2001
Aggressivität, Zärtlichkeit und Sexualität, a cura di J. Singer, 2004
Gesammelte Schriften in Einzelausgabe, a cura di J. Singer, 2004
Archivi
– Fondo presso ZBSO

Autrice/Autore: Jan Pagotto-Uebelhart / rza