No 3

Bergier, Jean-François

nascita 5.12.1931 Losanna,morte 29.10.2009 Blonay, rif., di Losanna. Figlio di Charles, pastore, e di Anne-Marie Reymond. ∞ 1) Maria Cristina Roulet, cittadina argentina; 2) Francesca Lusser, figlia di Milan, ingegnere. Dopo la licenza in lettere a Losanna (1954), ottenne il diploma di archivista-paleografo all'Ecole des Chartes di Parigi (1957) e il dottorato in scienze economiche a Ginevra (1963); soggiornò per alcuni semestri a Monaco e a Oxford. Fu professore ordinario di storia economica e di economia sociale a Ginevra (1963-69), poi di storia al Politecnico fed. di Zurigo (1969-99). Le sue ricerche furono incentrate spec. sulla storia economica della Svizzera e delle Alpi. Vicino a Fernand Braudel, intrattenne numerosi contatti con l'estero (Ass. intern. di storia economica, Ist. Datini a Prato). Dal 1996 al 2001 fu pres. della Commissione indipendente d'esperti incaricata di chiarire i comportamenti della Svizzera durante la seconda guerra mondiale, detta anche commissione B. Nel 1985 l'Univ. di San Gallo gli conferì il dottorato h.c.; fu membro corrispondente dell'Institut de France.


Archivi
– Fondo presso AfZ
Bibliografia
– M. Körner, F. Walter (a cura di), Quand la montagne aussi a une histoire: mélanges offerts à J.-F. Bergier, 1996 (con elenco delle op.)

Autrice/Autore: Lucienne Hubler / far