No 6

Calame, Henri

nascita 17.10.1867 Le Locle, morte 17.10.1936 Gempenach, rif., di Le Locle e La Brévine. Figlio di Jules, orologiaio, e di Maria Ogi. ∞ Olga-Cécile Maillardet. Dal 1884 al 1892 fu insegnante di scuola elementare e dal 1892 al 1912 redattore del Neuchâtelois, organo del partito radicale. Municipale (1894-1912) e sindaco (dal 1898) di Cernier, si impegnò attivamente per l'approvvigionamento di acqua potabile ed elettricità nel Val-de-Ruz. Fu deputato al Gran Consiglio neocastellano (1895-1912) e influente Consigliere di Stato (1912-31), alla testa del Dip. delle opere pubbliche (rinnovamento della rete stradale) e dell'agricoltura. A lungo deputato al Consiglio nazionale (1904-31, pres. 1917-18, pres. del gruppo radicale 1925-28), si dimise nel 1931 per ragioni di salute. La sua decisione, sopravvenuta in un periodo di crisi economica, non fu da tutti apprezzata. Fece parte di numerosi consigli di amministrazione (Banca cant. di Neuchâtel, Soc. elettrica neocastellana, FFS ecc.). Dal 1931 fu pres. delle delegazioni riunite dell'industria orologiera.


Bibliografia
Messager NE, 1938, 48 sg.
– Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 888

Autrice/Autore: Isabelle Jeannin-Jaquet / lss