05/06/2001 | segnalazione | PDF | stampare | 

Accademia svizzera delle scienze mediche (ASSM)

L'ASSM sorse come fondazione il 24.9.1943; con sede a Basilea, è sostenuta dalle cinque facoltà di medicina, dalle due facoltà di medicina veterinaria e dalla Federazione dei medici sviz. (FMH).

Scopi prioritari dell'ASSM sono la promozione della ricerca e la formazione delle nuove leve in campo acc., il sostegno ai medici nell'esercizio della professione, la rappresentazione verso l'esterno delle due discipline e la collaborazione con istituzioni intern. Le sue attività comprendono l'organizzazione di convegni scientifici, la promozione di progetti, l'attribuzione di borse per la formazione clinica e scientifica, l'elaborazione di direttive e raccomandazioni etiche per la pratica e la ricerca medica (ad esempio determinazione della morte, esperimenti su animali, fecondazione artificiale, terapia genetica). Nel 1971 i servizi di biblioteca e bibliografia sono stati ampliati e trasformati nel servizio di documentazione DOKDI, con sede a Berna (chiuso nel 2001).

L'ASSM ha beneficiato fin dalla sua fondazione del sostegno dell'industria farmaceutica, il che ha permesso la realizzazione di progetti importanti; oltre a sussidi per il servizio di documentazione, dal 1984 la Conf. le concede sovvenzioni regolari in base alla legge sulla ricerca.


Bibliografia
Rapporti annuali dell'ASSM, 1
– A. Pletscher, «Die SAMW an der Schwelle der 90er Jahre», in Jahresbericht der SAMW, 1990
– G. Kreis, «Wissenschaft zwischen Kooperation und Konkurrenz», in 50esimo anniversario, 1993, 9-14 (con bibl.)
– «50 Jahre Jubiläum», in Jahresbericht der SAMW, 1993, 69-107 (con bibl.)

Autrice/Autore: Beat Sitter-Liver / vfe