Unione cristiana delle giovani

L'Unione cristiana delle giovani (UCDG) Ŕ un'org. femminile ecumenica e intern., radicata nel movimento evangelico del Risveglio. In Svizzera i primi gruppi si formarono a partire dal 1875 nei cant. romandi e nel Giura bernese, sul modello inglese e nordamericano della Young Women's Christian Association (YWCA). Nel 1902 venne creato un comitato romando. Nel 1926 Madeleine CheneviŔre fond˛ l'UCDG sviz., con la speranza che vi aderissero anche gruppi della Svizzera ted. Lo scopo fu raggiunto nel 1931 grazie agli sforzi di Maria Merz-Lehmann; con la costituzione (1937) della federazione nazionale furono create le premesse per l'adesione al consiglio mondiale delle YWCA. Nella Svizzera franc. negli anni 1950-60 l'UCDG, dopo avere perso delle sezioni a causa dell'influenza di alcuni pastori rif., orient˛ il suo impegno verso le donne adulte (gruppi di lettura, offerte per vacanze, servizi di visite e centri di accoglienza per madri), mentre nella Sviz. ted. si continu˛ a potenziare il lavoro con le giovani. Nel 1998 l'org., che nel 2000 contava 8500 membri, si uný con l'Unione cristiana dei giovani, dando vita all'Ass. sviz. delle unioni delle giovani e dei giovani (Cevi).


Archivi
– Fondazione Gosteli, Worblaufen
Bibliografia
– C. Besson et al. (a cura di), Denn wir Frauen sind anders, 1996 (con bibl.)

Autrice/Autore: Doris Brodbeck / sat