Unione democratica federale (UDF)

Partito fondato nel 1975 da ex membri del Movimento repubblicano e dell'Azione nazionale (Democratici svizzeri) dei cant. Zurigo, Berna e Vaud, a cui si unirono anche i dissidenti risolutamente anticatt. della sezione bernese del Partito popolare evangelico. L'UDF, partito della destra conservatrice, le cui posizioni politiche si fondano solitamente su principi biblici, si occupa principalmente di questioni di politica sociale, opponendosi in particolare con vigore alla revisione del diritto matrimoniale e del diritto penale in materia sessuale. Sul piano della politica estera difende una linea marcatamente isolazionista. Conquistò il suo primo seggio in Consiglio nazionale nel 1991 e ne ottenne un secondo nel 2003 (con l'1,3% dei voti), perso nel 2007; dal 2011 il partito non è più rappresentato nell'Assemblea fed. Se fino alla metà degli anni 1980-90 l'attività dell'UDF era circoscritta ai cant. Zurigo e Berna (dal 1978 in Gran Consiglio), in seguito sono state fondate altre sezioni cant. (13 nel 2012).


Bibliografia
SPJ, 1975-

Autrice/Autore: Hans Hirter / frm