No 1

Mannerheim, Carl Gustav

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 4.6.1867 Askainen (Finlandia), morte 27.1.1951 Losanna, cittadino finlandese. Fu comandante in capo dell'esercito finlandese (1939-44) e pres. della Repubblica (1944-46). Durante la guerra d'inverno (1939-40) organizzò la resistenza finlandese contro le truppe sovietiche, ampiamente superiori, suscitando ammirazione a livello intern. M. divenne così una figura simbolo dell'unità nazionale. Dalla metà del 1940, sotto il suo influsso la Finlandia si avvicinò alla Germania, affiancandola nella guerra contro l'Unione Sovietica (guerra di continuazione, 1941-44). Per motivi di salute, dal 1943 soggiornò più volte a Lugano e a Losanna. A Glion, dove trascorse la vecchiaia (dal 1948), scrisse le sue memorie. M. influenzò in maniera decisiva l'immagine della Finlandia in Svizzera. A Territet fu eretto un monumento in suo onore.


Opere
Erinnerungen, 1952 (svedese, 2 voll., 1951-1952)
Bibliografia
– V. Meri, «Aus dem Sturm in die Stille - C. G. Mannerheim in der Schweiz», in Bausteine, a cura di I. Schellbach-Kopra, M. von Grüningen, 1991, 99-115

Autrice/Autore: Anna Locher / did