Atelier 5

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Studio di architettura e urbanistica fondato a Berna nel 1955 da Erwin Fritz, Samuel Gerber, Rolf Hesterberg, Hans Hostettler e Alfredo Pini. In precedenza questi giovani architetti, con un'eccezione, avevano lavorato nello studio di Hans Brechbühler, collaboratore di Le Corbusier negli anni '30. La maggior parte delle costruzioni realizzate dall'Atelier 5 sono nate come lavori d'équipe. La ricerca progettuale del gruppo è contraddistinta dall'ideazione di prototipi architettonici e dalla realizzazione di complessi residenziali costruiti di propria iniziativa. Opere principali: complesso residenziale di Halen a Herrenschwanden (com. Kirchlindach, 1955-61); case per studenti (1966-72) e mensa univ. (1970-76) a Stoccarda-Vaihingen; complessi residenziali Thalmatt 1 e 2 a Herrenschwanden (risp. 1967-72 e 1981-85); ristrutturazione e ampliamento dell'Amthaus (1976-81) e del Kunstmuseum (1976-83) di Berna; casa Vaucher a Niederwangen (com. Köniz, 1980-83); progettazione del quartiere Fischergarten a Soletta (1989-94); complesso residenziale Schlosspark a Sinneringen (com. Vechigen, 1990); quartiere di Amburgo-Rotherbaum (1993-2000). Fra i molti riconoscimenti ottenuti dall'Atelier 5 va menz. il primo premio per un progetto dell'ONU: quello del grande complesso residenziale peruviano di Previ-Lima (1969), comprendente 25 case, la cui costruzione è terminata nel 1974.


Bibliografia
– S. Zürcher, L'Atelier 5 en collaboration avec les artistes, mem. lic. Ginevra, 1996
Architektenlex., 26 sg.
Atelier 5, 2000
Literaturdokumentation Architekten Atelier 5, 2000

Autrice/Autore: Thomas Fuchs / vfe