No 14

Bachmann, Hans

nascita 1.8.1898 Frauenfeld, morte 13.9.1989 San Gallo, rif., di Stettfurt e Thundorf, dal 1953 di Neuhausen am Rheinfall. Figlio di Emil, commerciante. ∞ (1923) Frieda Emma Tanner, figlia di Johann Heinrich, docente presso la scuola cant. Dal 1918 al 1922 studiò diritto, economia politica e storia a Zurigo, Montpellier, Parigi, Berlino e Oxford, conseguendo il dottorato in economia politica a Zurigo nel 1921. Dopo un soggiorno negli Stati Uniti, fu segr. di direzione (1924-39) e direttore (1939-41) del dip. sperimentale della Aluminium Industrie AG a Neuhausen; allo stesso tempo fu segr. generale dell'Ass. europea dell'alluminio, poi della Alliance Aluminium Cie a Basilea (1941-45) e direttore di diverse imprese d'alluminio (1945-52). Fu docente incaricato (1942), professore titolare (1946) e straordinario (1952-68) di economia politica applicata (in particolare di politica economica degli scambi intern.) presso l'Univ. di San Gallo. Professore onorario dal 1968, fu tra i fondatori (1943) e direttore (fino al 1972) dell'Ist. sviz. per lo studio degli scambi intern. e del mercato; fu inoltre vicepres. e membro onorario della Lega europea per la cooperazione economica. Le sue ricerche si occuparono soprattutto di integrazione economica europea, questioni valutarie intern., politica dello sviluppo e agraria. Su mandato della Conf. e dell'ONU fu esperto allo sviluppo nell'America del sud e in Asia (1956-69). Nel 1968 pubblicò un manuale pionieristico sui problemi di politica economica e commerciale nei Paesi in via di sviluppo (The External Relations of Less Developed Countries). Dal 1932 al 1940 B. fu una delle figure centrali del Nuovo Fronte, poi Fronte nazionale, pur senza esporsi politicamente (finanziò tra l'altro il giornale frontista Der Grenzbote).


Bibliografia
– G. Thürer, Hochschule St. Gallen für Wirtschafts- und Sozialwissenschaften 1899-1974, 1974
– P. Jolles, «Das Wirken von Professor Bachmann», in Aussenwirtschaft, 33, 1978, 233-237
– M. Wipf, «Der Grenzbote - eine schweizerische Fronten-Zeitung zwischen 1933 und 1939», in SVGB, 118, 2000, 202 sg.

Autrice/Autore: Thomas Fuchs / vfe