Sorvilier

Com. BE, distr. Moutier, circoscrizione amministrativa Giura bernese; (1148: Sorurvilier, in una falsificazione della fine del XII sec.; 1179: Sororviler; antico nome ted.: Surbelen). Villaggio situato nella valle di Tavannes, comprende un nucleo di antiche fattorie sulla sponda destra della Birsa e un insediamento lineare lungo la strada Moutier-Tavannes sulla sponda sinistra. Pop: 316 ab. nel 1850, 438 nel 1900, 424 nel 1950, 272 nel 2000. S. fece parte della grande giurisdizione (mairie) di Orval della prepositura di Moutier-Grandval (principato vescovile di Basilea) e poi, sotto il regime franc., dei Dip. del Mont-Terrible e dell'Haut-Rhin (1797-1813), prima di passare al cant. Berna (1815). Sul piano ecclesiastico S. fa capo alla parrocchia di Court, che nel 1531 aderý alla Riforma; il cimitero si trova tra le due localitÓ. Favorita dal collegamento ferroviario DelÚmont-Sonceboz-Bienne (inaugurato nel 1877), l'orologeria conobbe uno sviluppo rapido dalla metÓ del XIX sec.; verso il 1900 una fabbrica di abbozzi contava ca. 100 dipendenti. Furono aperti anche alcuni laboratori di tornitura. All'inizio del XXI sec. la pop. attiva di S. lavorava soprattutto nelle aziende di Court e BÚvilard, localitÓ limitrofe. A S. esistono un ponte in pietra del 1773 e granai in legno del XVII e XVIII sec.


Bibliografia
– J. Germiquet, źSorvilier et ses anciens habitants╗, in Actes SJE, 1898, 89-104; 1901, 189-206

Autrice/Autore: Franšois Wisard / gbp