No 2

Taglioretti, Pietro

nascita 1757 (Giovanni Pietro) Lugano, morte 1823 Milano, catt., di Lugano. Figlio di Tommaso, albergatore. Fratello di Agostino ( -> 1). Pittore e architetto, studiò a Roma con Nicola Giansimoni e all'Acc. di Parma. Nel 1788-89 è attestato come consulente nella progettazione della facciata del duomo di Milano e nel 1797 realizzò i disegni per l'abside della collegiata di Sondrio. Abbandonata l'architettura per la carriera diplomatica, fu attivo a Milano come agente e incaricato di affari elvetico (1797-1804); in questa veste si impegnò per l'approvvigionamento ticinese di grano, favorì i buoni rapporti tra Repubblica Cisalpina e Repubblica elvetica e ostacolò l'annessione del Ticino all'Italia. Fu membro onorario delle Acc. di Parma e Bologna.


Bibliografia
SKL, 3, 295
Die diplomatischen und konsularischen Vertretungen der Schweiz seit 1798, 1997, 219
– A. Gili (a cura di), I protocolli dei governi provvisori di Lugano, 1798-1800, 2, 2010, spec. 13

Autrice/Autore: Francesca Luisoni