Schelten

Com. BE, distr. Moutier, circoscrizione amministrativa Giura bernese; (1563: la Schilt; 1914: Schelten; antico nome franc.: La Scheulte). Insediamento sparso situato nella parte superiore della val Terbi, ai piedi del passo di S., sulla strada tra Delémont e Balsthal. È il com. più settentrionale del cant. Berna. Pop: 82 ab. nel 1850, 110 nel 1870, 91 nel 1900, 69 nel 1950, 52 nel 2000. Parte della prepositura di Moutier-Grandval (principato vescovile di Basilea), nella regione di Sous-les-Roches rimasta catt., S. venne poi incorporato nei Dip. franc. del Mont-Terrible (1797-1800) e dell'Haut-Rhin (1800-13), quindi passò al cant. Berna (1815). Sul piano ecclesiastico, il villaggio dipese dalla parrocchia di Mervelier. La cappella di S. Antonio fu costruita nel 1861 e restaurata nel 1985-87. Nel 1853 S. adottò lo statuto di commune mixte. Il cambiamento di denominazione (1914), favorito da Berna e avvenuto sulla scia della graduale affermazione della lingua ted., venne approvato dagli ab. In occasione dei plebisciti del 1974-75, la pop. di S., a maggioranza germanofona, rifiutò l'annessione al cant. Giura contrariamente agli altri com. della val Terbi.


Bibliografia
– A. Daucourt, Dictionnaire historique des paroisses de l'ancien Evêché de Bâle, 3, 1900, 25 sg. (rist. 1980)

Autrice/Autore: François Wisard / gbp