• <b>Josef Anton Schobinger</b><br>Ritratto del Consigliere federale attorno al 1908, realizzato dallo studio fotografico bernese di  Fritz Fuss (Biblioteca nazionale svizzera).

No 3

Schobinger, Josef Anton

nascita 30.1.1849 Lucerna, morte 27.11.1911 Berna, catt., di Lucerna. Figlio di Josef Heinrich, amministratore dell'ospedale, e di Barbara Gloggner. ∞ Mary Elizabeth Cowan, cittadina scozzese. Dopo gli studi di architettura al Politecnico fed. di Zurigo, lavor˛ per un breve periodo come architetto e poi entr˛ a far parte dell'amministrazione cant. come capo del servizio delle costruzioni. Eletto nel 1874, a soli 25 anni, dal Gran Consiglio nel governo lucernese, per 34 anni fece parte del Consiglio di Stato, per lo pi¨ come capo del Dip. costruzioni. Fu un grande promotore delle ferrovie, spec. della linea Langnau-Lucerna e della ferrovia del Seetal. Per uscire dal clima del Kulturkampf si adoper˛ per coltivare buoni contatti con gli avversari politici. Alla morte di Philipp Anton von Segesser gli succedette in Consiglio nazionale (1888). Dal 1895 al 1902 presiedette la frazione catt. conservatrice dell'Assemblea fed. e dal 1895 anche il partito popolare catt. Nel 1904 fu pres. del Consiglio nazionale. Dal 1898 fece parte del consiglio di amministrazione delle FFS. Dopo le dimissioni di Josef Zemp, venne eletto brillantemente in Consiglio fed. (1908). Durante il suo mandato, durato solo tre anni e mezzo, secondo la consuetudine dell'epoca, quale Consigliere fed. in carica da meno tempo, dovette cambiare Dip. ogni anno. Non potÚ mai dirigere i Dip. militare e delle poste e delle ferrovie, per cui sarebbe stato spec. adatto. Per tutta la vita rimase nell'ombra dei suoi importanti predecessori: nella politica cant. venne sovrastato da von Segesser, in quella fed. da Zemp. Colonnello d'artiglieria.

<b>Josef Anton Schobinger</b><br>Ritratto del Consigliere federale attorno al 1908, realizzato dallo studio fotografico bernese di  Fritz Fuss (Biblioteca nazionale svizzera).<BR/><BR/>
Ritratto del Consigliere federale attorno al 1908, realizzato dallo studio fotografico bernese di Fritz Fuss (Biblioteca nazionale svizzera).
(...)


Bibliografia
– Altermatt, Consiglieri federali, 296-299

Autrice/Autore: Alois Steiner / frl