Rolex

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Nel 1905 Hans Wilsdorf (1881-1960) aprì a Londra un negozio di orologi, importati dalla fabbrica Jean Aegler di Bienne. Nel 1908 creò la marca Rolex e nel 1915 trasferì le sue attività commerciali in Svizzera a seguito dell'aumento dei diritti di importazione decisi dal governo inglese. Nel 1920 Wilsdorf fondò la soc. Montres Rolex SA a Ginevra, che si occupava del rivestimento, dell'assemblaggio e della vendita di orologi. I meccanismi venivano acquistati esclusivamente dalla ditta Aegler, divenuta nel frattempo Manufacture des montres Rolex SA. Nel 2004 la soc. ginevrina ha acquistato la sua consorella di Bienne. In quell'anno il gruppo offriva 5000 posti di lavoro e produceva ca. 700'000 pezzi. Possiede anche una fabbrica a Le Locle e una a Chêne-Bourg (2000) e un centro di ricerca a Plan-les-Ouates (2006). Rolex ha sviluppato in particolare due prodotti importanti: l'orologio a tenuta stagna Oyster (1926) e l'orologio a carica automatica con rotore (1930). Dal 1962 al 1970 la soc. ha partecipato al finanziamento dei lavori del Centro elettronico orologiero sull'orologio al quarzo. Nel 1976 è stato creato il premio Rolex per lo spirito industriale. Rolex è divenuto uno dei marchi di lusso più conosciuti al mondo.


Bibliografia
– H. Borer, «1878-1978, Centenaire de la Manufacture des montres Rolex SA, Bienne», in Nouvelles annales biennoises, 1979, 101-109
Bilanz, novembre 2004
– M. Strazzi, Rolex dalla A alla Z, 2007

Autrice/Autore: Hélène Pasquier / ddo