Calanda Bräu

Nuovo nome dato nel 1971 alle Rhätische Aktienbrauereien. Nata nel 1902 dalla fusione di due fabbriche di birra di Coira, l'azienda aveva gradualmente rilevato tutte le fabbriche indipendenti di birra in territorio grigione. Nel 1953, in collaborazione con la Rätia Getränke AG, l'azienda diversificò la propria offerta con bibite analcoliche, che dopo il 1980 superarono la produzione di birra (ca. 200'000 hl). Nel 1989 dalla fusione parziale con la fabbrica di birra Haldengut di Winterthur nacque il gruppo Calanda Haldengut. Nel 1993 sia la Calanda Bräu sia la Haldengut passarono sotto il controllo della Heineken, grande gruppo del settore birrario di Amsterdam; la Calanda Bräu, holding con sede a Coira e soc. affiliate nei settori della ristorazione e degli immobili, era quindi di proprietà della Haldengut (46,8%) e della Heineken (35,8%). Oggi la Calanda Haldengut appartiene quasi al 100% alla Heineken e non è più quotata in borsa.


Bibliografia
Neue Bündner Zeitung, 20.6.1980 (suppl. commemorativo)
Rapporto di gestione, 1994

Autrice/Autore: Max Hilfiker / vfe