Georg Fischer (+GF+)

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Gruppo industriale di Sciaffusa, fondato da Johann Conrad Fischer nel 1802. La manifattura fu trasformata in una grande impresa per la produzione di ghisa e acciaio colato dai suoi tre successori, tutti omonimi (Georg), nella seconda metà del XIX sec. La GF, che dal 1896 è una soc. anonima, produce in primo luogo raccordi. Durante la crisi del 1901-02 la fam. fu esclusa dalla direzione. Sotto la guida di Ernst Homberger (1902-54), la ditta conobbe un notevole sviluppo fino al termine della prima guerra mondiale. Nel 1917 ottenne il brevetto per il processo di fusione dell'acciaio al forno elettrico, e nel 1921 acquisì la Rauschenbach, fabbrica di macchine di Sciaffusa. Nel periodo fra le due guerre sviluppò la produzione di ruote di autocarri e introdusse quella di macchinari di fonderia e macchine utensili. Gli impianti di produzione di Sciaffusa furono ampliati fino alla seconda guerra mondiale; all'estero furono aperti gli stabilimenti di Singen (D, 1895), Mettmann (D, 1928) e Bedford (Inghilterra, 1933). Dopo il 1945 il gruppo si espanse a livello mondiale. La GF impiegava 1000 persone nel 1902 (3 milioni di frs. di cifra d'affari), 7000 nel 1939 (70 milioni) e 20'100 nel 1970 (1 miliardo). Nel 1969-70 l'azienda crebbe ulteriormente a seguito dell'acquisto di diverse ditte (Maschinenfabrik Rüti, Oehler di Aarau, Amsler di Sciaffusa, alcune imprese ted.) e diversificò la produzione. Nonostante l'incremento della cifra d'affari, da allora il personale è diminuito nei suoi effettivi a causa della crescente automazione. Nel decennio 1990-2000 il gruppo ha abbandonato tra l'altro la fusione dell'acciaio e si è concentrato sulla produzione di pezzi fusi per l'industria automobilistica e di sistemi di tubazione, sulla tecnica di produzione e sull'impiantistica. Nel 1996 ha acquistato l'Agie (macchine per elettroerosione) e l'ha integrata nella Charmilles Technologies, sua affiliata. Nel 2004 la GF occupava ca. 12'300 persone e la cifra d'affari era di 3,54 miliardi di frs., di cui il 4% realizzato in Svizzera.


Bibliografia
150 Jahre GF Werke 1802-1952, 1952
– R. Vetterli, Industriearbeit, Arbeiterbewusstsein und gewerkschaftliche Organisation, 1978
– H. Siegrist, Vom Familienbetrieb zum Managerunternehmen, 1981
– H. U. Wipf, GF AG 1930-1945, 2001
– A. Knoepfli, Mit Eisen- und Stahlguss zum Erfolg, 2002

Autrice/Autore: La redazione / rtu