No 1

Tolstoj, Lev Nikolaevic

nascita 9.9.1828 Jasnaja Poljana (presso Tula, Russia), morte 20.11.1910 Astapovo (oggi Lev T., Russia), russo-ortodosso, scomunicato nel 1901, cittadino russo. Conte. ∞ (1862) Sofija Andreevna Behrs. Compì studi a Kazan (non conclusi). Prestò servizio militare nel Caucaso e in Crimea (1851-56). Nel 1857, durante il suo primo viaggio all'estero, soggiornò piuttosto a lungo in Svizzera, in particolare sulle rive del lago di Ginevra. Descrisse dettagliatamente un'escursione da Clarens attraverso il passo di Jaman. A Lucerna un incidente che coinvolse un cantante di strada gli ispirò un racconto di critica sociale (Lucerna, 1857). Nel 1860 attraversò la Svizzera per recarsi nella Francia meridionale. Alcuni dei suoi scritti politico-religiosi, che non potevano essere pubblicati in Russia, furono stampati a Ginevra, tra cui La confessione (1884). T. ebbe un influsso determinante sul socialismo religioso e sul pacifismo in Svizzera.


Bibliografia
– P. Brang, G. D. Enderli Bearth, «Versäumte Begegnung?», in Fakten und Fabeln, a cura di M. Bankowski et al., 1991, 195-223
– M. Šiškin, Montreux - Missolunghi - Astapowo, 2002

Autrice/Autore: Heinrich Riggenbach / sma