No 1

Gogol, Nikolaj Vasil'evic

nascita 1.4.1809 Velikije Soročincy (governatorato di Poltava, Ucraina), morte 4.3.1852 Mosca, russo-ortodosso, discendente di una fam. di possidenti ucraini. Celibe. Lo scrittore russo viaggiò per tutta l'Europa (1836-48), trascorrendo l'autunno del 1836 ai bordi del lago di Ginevra. Dopo essersi fermato a Basilea, Berna e Losanna, si stabilì dapprima a Ginevra e poi a Vevey, dove rimaneggiò e proseguì la stesura del suo capolavoro, Le anime morte, cominciato nel 1835. Nell'estate del 1837, in viaggio dall'Italia alla Germania, transitò per la Svizzera. Al ritorno, in autunno, un'epidemia di colera in Italia lo costrinse nuovamente a un lungo soggiorno a Ginevra. Nelle sue lettere parlò della Svizzera, che non ha invece lasciato traccia nella sua opera.


Bibliografia
– L. Amberg, «Um mich herum die Fremde, aber im Herzen Russland», in Fakten und Fabeln, a cura di M. Bankowski et al., 1991, 177-186

Autrice/Autore: Heinrich Riggenbach / did