No 5

Bernoulli, Eva

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 4.3.1903 Berlino, morte 12.6.1995 Basilea, rif., di Basilea. Figlia di Carl Albrecht ( -> 1). Nubile. Crebbe ad Arlesheim. Si formò in recitazione teatrale e regia e fu direttrice del coro parlato dello Stadttheater di Basilea (1925-28). Nel 1932 si specializzò alla scuola di dizione di Zurigo e impartì corsi di dizione ad insegnanti, pastori e giuristi. Diresse piccole compagnie filodrammatiche, fra cui la compagnia di teatro da camera Bernoulli di Basilea (1936-40). Nel 1948 ottenne a Zurigo il primo diploma sviz. in logopedia. Pioniera nella terapia della voce per balbuzienti e sordomuti, fu la prima logopedista sviz. a trattare pazienti che avevano subito la faringectomia. Partecipò a numerose recite e radiodrammi; insegnò il dialetto basilese secondo un metodo personale. Nel 1986 le fu attribuito il dottorato h.c. in medicina dall'Univ. di Basilea. Fu membro onorario della Soc. sviz. di foniatria e dell'Ass. delle persone senza faringe. Si impegnò a favore delle donne attive in campo artistico e fu membro dei club intern. Zonta e Lyceum, come pure dell'Ass. delle donne attive professionalmente e negli affari.


Opere
Mein Weg zu Sprache und Stimme, 1984

Autrice/Autore: René Bernoulli-Sutter / rtu