12/05/2009 | segnalazione | PDF | stampare
No 1

Lachenal, Adrien

Nell’edizione a stampa questo articolo è corredato da un’immagine. È possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

nascita 19.5.1849 Ginevra,morte 29.6.1918 Versoix, catt., di Plan-les-Ouates. Figlio di Jacques, ufficiale giudiziario, e di Marie-Thérèse Jacquier. ∞ (1878) Anne Louise Eggly, figlia di Jean-Antoine, montatore di casse d'orologio. Studiò diritto a Ginevra, Parigi e Heidelberg, conseguendo la licenza a Ginevra nel 1872. Avvocato (dal 1872), sostituto procuratore (1874-78), dal 1878 si dedicò alla pratica forense, dimostrandosi un grande oratore e un eccellente avvocato d'assise. In seguito fu giudice supplente alla Corte di giustizia (1885-92). Fu deputato radicale al Gran Consiglio ginevrino (1880-92 e 1900-13), Consigliere agli Stati (1881-84 e 1899-1918), Consigliere nazionale (1884-92) e Consigliere fed. (1893-99). Pres. della Conf. nel 1896, inaugurò in tale veste l'Esposizione nazionale di Ginevra. Sul piano cant. rappresentò nel suo partito, con Georges Favon, suo intimo amico, Alexandre Gavard e Pierre Moriaud, la nuova tendenza radicale-liberale, ringiovanita e orientata verso una concezione più sociale della politica rispetto a quella dei radicali-nazionali guidati da Antoine Carteret. Fu tra gli artefici della legge sulla separazione fra Chiesa e Stato (1907). Capo del Dip. fed. degli affari esteri (1893-96), si distinse per la sua abilità diplomatica, spec. in occasione delle trattative sulle zone franche e sulle relazioni economiche franco-sviz. In seguito diresse il Dip. fed. del commercio, dell'industria e dell'agricoltura (1897) e poi quello dell'interno (1898-99). Promosse l'adozione di una legge sull'assicurazione malattia e infortuni e il riscatto delle ferrovie. Fece parte della Société de Belles-Lettres e della loggia Fedeltà e Prudenza. Colonnello della giustizia militare.


Bibliografia
– Gruner, Die Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 954 sg.
Livre du Recteur, 4, 234
– Altermatt, Consiglieri federali, 260-264

Autrice/Autore: Martine Piguet / gbp