Niederhünigen

Com. BE, distr. Konolfingen; (1148: Huningen inferior). Situato sul Kurzenberg, comprende il villaggio di N., l'insediamento sparso di Holz e parte del Kiesental. Pop: 315 ab. nel 1764, 635 nel 1850, 484 nel 1900, 570 nel 1950, 614 nel 2000. Nel ME i villaggi di N. e Freimettigen, il mulino di Stalden e la curtis di Dessikofen formavano la signoria giurisdizionale (Twingherrschaft) di Hünigen, che faceva parte della giurisdizione (Landgericht) di Konolfingen. In origine di proprietà dei Senn von Münsingen, ministeriali dei von Kyburg, N. passò poi a fam. del patriziato cittadino di Berna, tra l'altro ai Bokess di Thun (1380/93-1421) e ai von Scharnachtal (1501-88). Dopo l'incendio della fortezza medievale cinta da un fossato (ubicata alle porte del villaggio), nel 1554 fu costruito, nei pressi del mulino di Stalden, il nuovo castello di Hüningen. I von May, fam. patrizia bernese, detennero la signoria dal 1588 al 1798 e rimasero in possesso del castello fino al 1922. Sul piano ecclesiastico, N. fece capo al "quartiere" di Tägertschi (com. parrocchiale di Münsingen); nel 1911 fu costituito il com. parrocchiale di Stalden (più tardi di Konolfingen). In seguito a contrasti tra il villaggio e la signoria a proposito dei diritti di pascolo nelle aree paludose (prosciugate nel 1845-55), queste ultime vennero ripartite nel 1415 e nel 1531. Nel 1544 le autorità regolamentarono i diritti d'uso sul bosco demaniale di Toppwald. Fino al 1904 il com. formò un consorzio scolastico con Stalden. All'inizio del XXI sec. N. conservava un carattere rurale.


Bibliografia
– H. Balmer, Aus der Geschichte des Schlosses Hünigen, 1977
– S. Brenner, Bauinventar der Gemeinde Niederhünigen, 1992

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / ato