Kiesen

Com. BE, distr. Konolfingen; (1236: Chisun). Comprende il villaggio e fattorie sparse situati allo sbocco della Chise e della Rotache nell'Aar. Pop: 186 ab. nel 1764, 437 nel 1850, 433 nel 1900, 549 nel 1950, 627 nel 1980, 742 nel 2000.

Sono stati rinvenuti un'ascia in pietra del Neolitico a Rotachen, reperti isolati del Bronzo finale nel villaggio e monete romane (Zelg-Grünenbletz). Nel XIII sec. il convento di Interlaken vi deteneva beni e diritti di baliaggio (1236, 1250). Dal XIV sec. la signoria giurisdizionale (Twingherrschaft) fu per lo più in mano a fam. cittadine di Berna, tra cui i Münzer, von Seftigen (dal 1331), von Diesbach (1423) e von Erlach (1597). La fortezza medievale con curtis fu sostituita nel 1668 da una residenza di campagna, trasformata nel 1793, dopo diversi passaggi di proprietà (dal 1776 Effinger von Wildegg), nell'attuale castello. Dopo diversi cambi di mano passò poi alla fam. Dollfus von Volckersberg (1915-93). Sul piano ecclesiastico K. fa da sempre capo a Wichtrach. Nella tenuta del castello Rudolf Emanuel Effinger aprì nel 1815 la prima cooperativa casearia (dal 1974 Museo nazionale del latte), da cui partì l'impulso per la fondazione di altri caseifici e per un cambiamento di tendenza nell'agricoltura sviz. La divisione dei beni comuni avvenne negli anni 1807-09 e 1848-62 e nel 1942-43 furono disboscate e rese coltivabili parti del bosco golenale. Posto sul crocevia delle strade Berna-Thun ed Emmental-Schwarzenburg, nel XIX sec. K. attirò diverse aziende artigiane di importanza sovraregionale. Accanto a una ditta di fabbricazione del formaggio (1840), un commercio di vini (1868), una fabbrica di sidro (1912) e una cava di ghiaia, nel XX sec. si insediarono anche una fabbrica di giocattoli, una manifattura di piccoli mobili e diverse ditte produttrici di vasellame. Dal XVI sec. a K. competevano le opere di arginatura dei ruscelli e dell'Aar a protezione dalle esondazioni. La correzione dell'Aar fu realizzata attorno al 1826. Nel 1830 il traghetto fu sostituito dal ponte di Jaberg. Fino alla costruzione della ferrovia K. fu punto d'attracco per la navigazione e la fluitazione sull'Aar. Il com. dispone di una stazione ferroviaria sulla linea Berna-Thun (1859) e di un raccordo autostradale (1971). La realizzazione della strada nazionale determinò una bonifica integrale (1967-76) e il trasferimento di diverse fattorie al di fuori del villaggio. L'afflusso demografico iniziato negli anni 1980-90 è andato di pari passo con un aumento della quota di pendolari in uscita verso le regioni di Thun e Berna.


Bibliografia
– H. Hofer, Zur Geschichte der ersten bernischen Dorfkäserei in K., 1949
– H. C. Waber, Kiesen, 1986
– S. Schärer, Bauinventar der Gemeinde Kiesen, [1993]

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / sma