No 2

Spring, Peter

Menz. la prima volta nel 1593 a Friburgo, morte prima del 1618 a Friburgo, catt., di Porrentruy. Intagliatore in legno, è attestato solo nelle fonti relative alla sua unica opera significativa. S. risiedette presso gli agostiniani di Friburgo durante la realizzazione, in collaborazione con il fratello Jacob, dell'altare maggiore della chiesa del convento (dedicata a S. Maurizio), consacrato nel 1602. L'opera monumentale, che reca la firma dell'artista, attraverso le sue dimensioni e la sua magnificenza doveva riflettere l'influenza degli agostiniani. Lo stile di S. si richiama al tardogotico, arricchito di un manierismo espressivo. Le sue figure, che evocano il protobarocco, influenzarono le opere degli scultori friburghesi della fam. Reyff.


Bibliografia
DBAS, 988 sg.
– C. Haaga-Brosi, «Deux frères Spring de Porrentruy», in Ann. frib., 68, 2006, 143-154
Die Freiburger Skulptur des 16. Jahrhunderts, 1, 2011, 145, 152, 204, 243, 389; 2, 224

Autrice/Autore: Thomas Freivogel / mass