Freimettigen

Com. BE, distr. Konolfingen; (1282: Vrimuotingen). Il com., sul versante nord ovest del Kurzenberg, con una parte nel Kiesental, comprende il villaggio di F., la frazione di Dessikofen e fattorie isolate. Pop: 86 ab. nel 1764, 227 nel 1850, 207 nel 1900, 290 nel 1950, 390 nel 2000. Nel 1910 fu ritrovato a Schleif un deposito di bracciali dell'etÓ del Bronzo. Parte della signoria giurisdizionale (Twingherrschaft) di HŘnigen, F. ne condivise il destino politico, ma sul piano religioso fa capo ancora oggi a Oberdiessbach. In seguito a donazioni del XIII e XIV sec., i conventi di Interlaken e Fraubrunnen possedevano beni a F. Le comunitÓ dei contadini di F., villaggio in cui si praticava l'avvicendamento delle colture, e della curtis di Dessikofen possedevano nel 1568 diritti d'uso nel bosco demaniale di Toppwald. Il com. conserva ancora oggi il suo carattere rurale, anche se due terzi delle persone attive lavorano fuori com., spec. nella regione tra Berna e Thun. Per i nuovi residenti fu costruito il quartiere di Sńgematt, vicino alla stazione di Stalden della ferrovia Burgdorf-Thun. Dagli anni 1980-90 F. si Ŕ orientato sempre pi¨ verso Konolfingen, tra l'altro facendo capo alla scuola secondaria di questo com.


Fonti
FDS BE, II/4
Bibliografia
– H. Schneeberger, Bauinventar der Gemeinde Freimettigen, 2004

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / npi