No 2

Pagnamenta, Tomaso

nascita 24.6.1855 Claro,morte 13.12.1930 Bellinzona, catt., di Sonogno. Figlio di Felice, possidente, e di Maria Molo. ∞ Giuseppa Antognini, figlia di Antonio, possidente. Cognato di Francesco Antognini. Conseguì la laurea in diritto all'Univ. di Torino (1880). Dopo un periodo di pratica presso lo studio di Gioachimo Respini a Locarno, fu avvocato e notaio a Bellinzona, pres. del tribunale distr. di Bellinzona e Riviera (1883-89) e giudice d'appello (1911-14, 1920-30). Conservatore, fu deputato al Gran Consiglio ticinese (1889-1901, 1905-11, 1917-20; pres. 1890) e alla Costituente cant. (1891), Consigliere di Stato (1901-05, Dip. degli interni) e Consigliere nazionale (1919). Nel partito conservatore fu tra gli esponenti di un nuovo orientamento moderato favorevole al principio di collegialità.


Archivi
– AFam presso ASTI
Bibliografia
– Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 748 sg.

Autrice/Autore: Gianmarco Talamona