No 1

Magatti, Massimiliano

nascita 31.5.1821 Lugano, morte 20.10.1894 Lugano, catt., di Lugano. Figlio di Pietro, possidente, e di Francesca Bono. ∞ (1867) Orsola Tognacca. Dopo il collegio dei benedettini di Einsiedeln, studiò diritto a Pisa, laureandosi nel 1845. Fu poi avvocato e notaio a Lugano. Collaboratore del Confederato ticinese, nel 1852 fondò il giornale L'Imparziale. Esponente di rilievo del partito liberal-conservatore, fu deputato al Gran Consiglio ticinese (1859-94, pres. 1875, 1880, 1881), municipale di Lugano (1867-73, 1892-94), Consigliere nazionale (1872-81) e Consigliere di Stato (1877-78, Dip. delle finanze). Contribuì alla soluzione della questione diocesana e alla preparazione del disegno di legge sulla libertà della Chiesa catt. (1886).


Bibliografia
– A. Pometta, «M. Magatti », in Rivista degli Studenti Svizzeri, 1942, n. 4, 1-6
– Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 744 sg.
– A. Lepori, F. Panzera (a cura di), Uomini nostri, 1989, 31-33

Autrice/Autore: Nathalie Tami