07/10/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Aeschlen

Com. BE, distr. Konolfingen; (1303: Eschlon). Del com. fanno parte varie fattorie isolate e a gruppi (Bareichten, Bittmoos e altre); il centro vero e proprio del villaggio sta sorgendo in questi ultimi anni. Pop: 204 ab. nel 1764, 455 nel 1850, 348 nel 1900, 321 nel 1950, 244 nel 1970, 317 nel 2000. Della fortezza di Diessenberg (menz. nel 1218), situata a nord del Falkenfluh, sono rimaste vestigia di mura; essa era il centro della signoria di Diessbach, che deteneva la bassa giurisdizione su A.; l'alta giustizia spettava invece a Konolfingen. Fra i proprietari di terre sono pure attestati i conventi di Interlaken e Fraubrunnen. A. fa capo alla parrocchia di Oberdiessbach. Nel 1592 i contadini ottennero che venisse effettuata la divisione dei beni che A. possedeva in comune con i villaggi limitrofi. Ad A. si pass˛ presto a un'agricoltura di tipo misto, mentre sull'Aeschlenalp vi era un caseificio. Dal 1884 il collegamento con Oberdiessbach Ŕ assicurato da un servizio di autopostali. In tempi pi¨ recenti il traffico privato ha aperto parecchie prospettive di lavoro anche fuori dal com.; tuttavia, nel 1990, il 48% dei posti di lavoro si trovava ancora nell'agricoltura.


Bibliografia
Chronik der Gemeinden des Kantons Bern, 1, 1951
Aeschlen-Brattig, 1973-1974
– R. Hug, Bauinventar der Gemeinde Aeschlen, 1999

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / lss