No 3

Balli, Francesco

nascita 20.9.1852 Locarno, morte 21.12.1924 Locarno, catt., di Cavergno. Figlio di Valentino Alessandro ( -> 4); fratello di Emilio ( -> 1) e di Federico ( -> 2). ∞ Bianca Rusca. Studi secondari presso il collegio dei padri barnabiti di Monza (I) e univ. in giurisprudenza a Torino. Possidente, occupò importanti cariche politiche: per il partito conservatore fu deputato al Gran Consiglio (1879-81, 1905-12), al Consiglio degli Stati (1885-93) e al Consiglio nazionale (1911-17). Membro delle Costituenti cant. del 1891 e 1892, sostenne in quegli anni la politica moderata di Agostino Soldati. Quale sindaco di Locarno (1896-1913) contribuì in modo decisivo a disegnare il volto moderno della città e della regione circostante, in particolare grazie alle costruzioni ferroviarie regionali; fondò la Pro Locarno. Fu membro del consiglio di amministrazione del circondario 5 delle FFS (1905-09) e amministratore della Soc. di navigazione del Verbano.


Bibliografia
– A. Nessi, «Voci del nostro Ottocento. F. Balli (1852-1924)», in AST, 6, 1961, 309-312
– Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 722

Autrice/Autore: Fabrizio Panzera