Niger

  () © 2012 DSS e cartografia Kohli, Berna.<br>
© 2017 DSS

I rapporti tra la Svizzera e la colonia franc. sono molto limitati: nel 1940 si contavano meno di una decina di Svizzeri iscritti al consolato di Dakar. Il Consiglio fed. ha riconosciuto il N. il 3.8.1960, avviando relazioni diplomatiche l'anno successivo. Gli Svizzeri residenti nel N. non superavano un centinaio di persone ed erano soprattutto esperti della cooperazione bilaterale e multilaterale, missionari e uomini d'affari. L'agenzia consolare, aperta nel 1973 e dipendente dall'ambasciata di Abidjan, fu sostituita nel 1977 dall'ufficio della cooperazione sviz. di Niamey. Sono tuttora in vigore un accordo sul commercio, gli investimenti e la cooperazione tecnica (dal 1962) e un trattato di conciliazione, di regolamento giudiziario e di arbitrato (dal 1963). Privo di porti e di ricchezze naturali, il N. non è in grado di sviluppare scambi economici con la Svizzera; dalla fine degli anni 1960-70 figura tra i Paesi di concentrazione dell'aiuto pubblico allo sviluppo. In collaborazione con org. private e intern. le attività di aiuto riguardano un ventaglio di ambiti che vanno della gestione delle risorse naturali alle trivellazioni per la ricerca di acqua, l'orticoltura, il rimboschimento contro la desertificazione, l'alfabetizzazione degli adulti e le borse di studio.


Archivi
– Documentazione del DFAE
Bibliografia
– D. Dériaz, Rivage du désert, 1988

Autrice/Autore: Marc Perrenoud / gbe