No 1

Hindermann, Federico

nascita 27.7.1921 Biella (Piemonte),morte 31.1.2012 Aarau, di Basilea. Figlio di Max, commerciante, e di Amalia Filippi. ∞ Mathilde Kraft. Studi˛ romanistica e letterature comparate a Basilea e Zurigo, conseguendo il dottorato nel 1955. Giornalista delle pagine culturali della National-Zeitung, fu lettore presso la casa editrice Atlantis Verlag (dal 1947) e lettore di lingua ted. a Oxford (1950). Dal 1955 fu tra l'altro insegnante di liceo e poi professore di it. e franc. all'Univ. di Erlangen-Norimberga (1966-69). Diresse la casa editrice zurighese Manesse Verlag (1971-86), favorendo in particolare la pubblicazione di letteratura franc. e it. nella collana Manesse Bibliothek der Weltliteratur. Tradusse spec. opere di Emilio Cecchi, Luigi Pirandello, Anna Felder, Elio Vittorini, Albert Camus, GÚrard de Nerval e Jules Supervielle. Fu inoltre autore di poesie in ted. e in it.


Opere
Quanto silenzio, 1992
Girandola di farfalle, 2006

Autrice/Autore: Andrea Weibel / vfe